logo-sito Realizzazione siti Web e sviluppo progetti Internet in Torino

Un volo a Firenze

In occasione di un convegno ho approfittato per visitare e fotografare Firenze, città in cui non ero mai stato e che devo dire mi ha davvero entusiasmato.
Avevo ovviamente idea del rinascimento Italiano ma non mi ero mai accorto davvero della sua bellezza e della sua portata storica sinché non ho visitato Firenze quella che di fatto è la sua capitale.

Una città dalla bellezza sfolgorante e che merita davvero una permanenza di più settimane per poterla apprezzare e per vedere almeno una parte di tutto quello che offre.

Soprattutto ho apprezzato il fatto che l’intera città in pratica è visitabile a piedi ed è davvero rimasta a formato ‘umano’ e non solo per auto.

Foto gallery: Firenze

La storia della città abbraccia oltre duemila anni, nel 150 a.C. gli Etruschi la chiamarono Florentia cioè pianura “fertile”, ai tempi dell’imperatore Adriano fu collegata a Roma dalla via Cassia, sotto Diocleziano fu innalzata capitale dell’Etruria e dell’Umbria per poi passare attraverso periodi di dominazione bizantina, ostrogota, longobarda durante i quali la popolazione scese talvolta a poche migliaia di persone.

A partire dal X secolo la città si sviluppò e dal 1115 si rese Comune autonomo. Nel XIII secolo fu divisa dalla lotta intestina tra i Ghibellini, sostenitori dell’imperatore del Sacro Romano Impero, e i Guelfi, a favore del Papato romano.
La conflittualità politica interna non impedì alla città di svilupparsi fino a diventare una delle più potenti, prospere in Europa, una popolazione stimata di 80 000 persone prima della peste nera.
A partire dal 1437 e per diversi secoli, la famiglia Medici radunò a corte i migliori artisti, letterati, umanisti e filosofi del tempo.

Firenze è conosciuta come la culla del Rinascimento: la città è ovunque caratterizzata da quello straordinario sviluppo letterario, artistico e scientifico che ebbe luogo nel XIV-XVI secolo. Firenze, beneficiò di questo grande cambiamento sociale costituendo uno dei più importanti centri di rinascita della cultura mondiale dell’epoca.
L’estinzione della dinastia dei Medici portò all’inclusione della Toscana nei territori della sfera d’influenza asburgica. Il regno della dinastia austriaca fu annesso al Regno di Sardegna nel 1859 tramite plebiscito poco prima di diventare Regno d’Italia nel 1861.

Durante la seconda guerra mondiale la città fu occupata per un anno dai tedeschi ma le truppe dell’esercito neozelandese che liberavano la Toscana nel 1944 hanno costretto il nemico a ritirarsi.

La differenza con Torino è davvero notevole ed anche se son rimasto un’ intera settimana e fatto chilometri e chilometri a piedi visitando musei tornerei sicuramente ad immergermi in questo fascino davvero unico.

Centra mappa
Traffico
In bicicletta
Trasporti

Condividi:




Seguimi sui social networks:

linkedin twitter google+ pinterest flickr 500px


Iscriviti alla Newsletter:

Sign up the Newsletter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

C'è un commento per queste foto

  • Sembrano delle cartoline. Non c’è bisogno di commenti, le foto che hai fatto parlano da sole.





Potrebbero interessarti anche...