logo-sito Realizzazione siti Web e sviluppo progetti Internet in Torino

Piemonte

Stambecchi nel Parco Naturale delle Alpi Marittime

Stambecchi nel Parco Naturale delle Alpi Marittime

Questa volta è stata più di una camminata, davvero un impresa, almeno per un cittadino. Una salita di oltre 1000 metri di dislivello da Terme di Valdieri sino al Rifugio Morelli Buzzi, per poi proseguire oltre, sino al Colletto del Chiapus a quota 2500 mt. e da lì giù in discesa sino al Rifugio Genova a quota 2000 mt. In pratica, almeno con il nostro passo tranquillo, dalle dieci di mattina sino alle otto di sera, oltre quindici chilometri.

Ed il giorno dopo, stessa cosa, per tornare indietro, per tornare alle Terme di Valdieri. Lo zaino più leggero ma questa volta con il teleobiettivo, pronto ad immortalare camosci e stambecchi.

Davvero posti spettacolari, costeggiando il maestoso Monte Argentera,  ancora baciati dal freddo sole di settembre, ultimi giorni prima della chiusura invernale dei Rifugi Alpini.

Continue reading

Rio Freddo, Monte Malinvern e Valscura nel Parco Naturale delle Alpi Marittime

Rio Freddo, Monte Malinvern e Valscura nel Parco Naturale delle Alpi Marittime

Finalmente alcuni giorni di totale relax, un escursione a piedi davvero bellissima in un posto che conosco come le mie tasche. Un occasione per visitare il Parco Naturale delle Alpi Marittime, il vallone di Rio Freddo maestoso monte Malinvern, la valle di Valscura.

Una camminata impegnativa di due giorni con tappe in due diversi rifugi alpini.

Nonostante il problema del peso dello zaino da trasportare per tutto il tempo non ho rinunciato a portare con me la macchina foto Canon 760D e grazie al tempo bellissimo ne valeva davvero la pena.

Ho deciso che in futuro mi dedicherò spesso ad escursioni simili, nel parco delle Alpi Marittime i sentieri da affrontare ed i rifugi da visitare non mancano di certo e le occasioni per foto neppure.

Continue reading

Torino nera, Piazza Statuto e la fontana del Frejus

Torino nera, Piazza Statuto e la fontana del Frejus

La Fontana del Frejus situata in Piazza Statuto a Torino fu ideata dal Conte Marcello Panissera per ricordare l’inaugurazione del traforo del Frejus. Fu inaugurata nel 1879.

Consiste in una piramide di enormi massi provenienti proprio dallo scavo del traforo, ed il tutto è sovrastato da un Genio alato che domina le statue marmoree dei Titani abbattuti: simboleggia il trionfo della ragione sulla forza selvaggia e animale.

Nella tradizione popolare a questo significato iniziale del monumento di Piazza Statuto se ne è aggiunto un secondo: le sofferenze patite dai minatori dell’epoca per realizzare l’opera.

Continue reading

Torino e i Gargoyles

Torino e i Gargoyles

Nonostante sia nato e cresciuto a Torino solo ultimamente comincio a conoscerla. Non basta camminare guardandosi intorno ma bisogna spostare lo sguardo anche verso l’alto.

Il centro storico di Torino, in particolare la zona occupata dalle Banche tra Via Alfieri, Via XX Settembre, Piazza San Carlo, Palazzo Lascaris è ricco di strane presenze: Gargoyles, mostri, diavoli, se ne trovano numerosi, è inquietante pensare che si è passati per la stessa medesima via per anni senza mai farci caso.

Poi finisce che li noti, i Gargoyles sono sempre stati lì.

Continue reading

Torino e le fontane dei fiumi Po e Dora

Torino e le fontane dei fiumi Po e Dora

Era una giornata splendida, così ho deciso di andare a fotografare Piazza C.L.N. a Torino, una volta chiamata dai miei avi “Piazza delle due Chiese”. Non si tratta di una piazza grande, una minore di Torino, attraversata da via Roma. Il nome attuale deriva dal Comitato di Liberazione Nazionale, costituitosi in Italia con la fine del fascismo.

Non abito distante e mi ero ripromesso di fare questi scatti, foto alla piccola piazza e alle fontane dei fiumi Po e Dora.

Continue reading

Torino e il portone con simboli massonici

Torino e il portone con simboli massonici

Torino è una città strana, misteriosa, dove bene e male si fondono, dove la misura e l’equilibrio tra le forze della natura e dell’uomo muta costantemente ed è oggetto di attenzione da millenni. Una storia che non poteva che essere intrisa di simboli massonici. La città di Torino è quindi ricca di simboli strani, esoterici, di demoni e di angeli, ne abbiamo già visti alcuni negli album di foto precedenti.

Oltre al portone del Diavolo, di cui abbiamo già parlato, esiste un altro portone ligneo molto interessante, in via Alfieri 19, vicino a Piazza Solferino. Un grande portone in legno massiccio sul portone è possibile vedere chiaramente tutta una serie di simboli massonici come la squadra, il compasso, il goniometro. Si dice che il palazzo fu proprio costruito dai Massoni, ma a di là di questo è davvero una bella opera di artigianato, vale la pena cercarlo.

Continue reading

Vita e morte a Torino

Vita e morte a Torino

Si tratta di una serie di scatti fatti a Torino in circostanze molto diverse, una passeggiata per varie vie del centro storico di Torino ed una visita al cimitero monumentale della città.

Mentre osservavo queste foto di Torino mi sono immediatamente reso conto che andavano insieme, erano opposte ed antitetiche, ma inevitabilmente si attraevano una con l’altra.

La vita, il gioco, il divertimento, il clown, la strada, la chiesa, la religione, la tomba.

Continue reading

Torino e i volti di Piazza San Carlo

Torino e i volti di Piazza San Carlo

Piazza San Carlo è una delle più importanti piazze di Torino il vero centro del capoluogo piemontese. Lunga 168 metri e larga 76 è inserita all’interno dell’asse viario di Via Roma, che la collega a Piazza Castello e a Piazza Carlo Felice.

È il consueto luogo per gli avvenimenti storici e sociali, comizi, manifestazioni, presentazioni, scioperi, concerti; insomma il salotto bene della città di Torino.

Personalmente è una delle mie preferite, specialmente da quando molti anni fa la piazza è diventata completamente pedonale e le auto non sono ammesse.

Continue reading

Torino e il portone del Diavolo

Torino e il portone del Diavolo

A Torino, in via Vittorio Alfieri, sorge un edificio antico, oggi sede di una Banca. L’edificio ha un bellissimo enorme portone di legno massiccio scuro e intarsiato.

Palazzo Trucchi di Levaldigi, così si chiama il palazzo a Torino, è una costruzione imponente fatta erigere nel 1673 su disegni di Amedeo di Castellamonte dal ministro delle finanze di casa Savoia. Il portone è decorato con fiori, angeli, frutta, ma quello che non può non colpire è il batacchio, al centro del portone, lucido, un Diavolo sorridente.

A tutti i Torinesi è noto come portone del Diavolo.

Continue reading

Mole Antonelliana con neve

Mole Antonelliana con neve

Lo scorso inverno, ho realizzato che non avevo mai fotografato la Mole Antonelliana vista dai giardini reali.

Nel sito troverete alcune altre foto della Mole Antonelliana, è praticamente impossibile venire a Torino senza fotografare il suo simbolo, quello che ne fa una città unica con un profilo inconfondibile.

La costruzione della Mole Antonelliana iniziò nel 1863, originariamente doveva essere una sinagoga ebraica. Il progetto della Mole Antonelliana si rivelò lungo e costoso ed una serie di modifiche apportate da Antonelli, l’architetto di questa opera, la innalzarono a 113 metri.

Continue reading

Angeli in Torino

Angeli in Torino

Girando per Torino e facendo attenzione a dove si va, potrebbe succedere di imbattersi non solo in mostri, demoni, Gargoyles, ma anche Angeli. Torino, la città magica per eccellenza è un insieme di forze del bene e del male.

Gli Angeli che ho fotografato si trovano nel centro storico di Torino, a reggere la balconata del primo piano di uno strano palazzo all’angolo di Via Pietro Micca con Via San Francesco d’Assisi, quasi in Piazza Solferino, davvero un bell’edificio.

Non si nota molto, devi conoscerlo, il palazzo una volta guardava direttamente una tra le più belle piazze di Torino ma ora è quasi sepolto, oscurato, nascosto, da un enorme ed orribile grattacielo di quindici piani costruito negli anni 60′.

Continue reading

Abazzia di Santa Maria di Staffarda

Abazzia di Santa Maria di Staffarda

Dopo Saluzzo, insieme ad un mio amico, continuammo il nostro viaggio per visitare la famosa Abazzia di Staffarda, purtroppo il tempo non è stato dei migliori, ha piovuto tutto il giorno. L’atmosfera era interessante, e le fotografie della Abazzia di Staffarda devo ammettere non sono male.

Di sicuro l’Abazzia non versa in condizioni ottimali, soprattutto internamente, come possiamo notare nelle fotografie delle finestre. L’atmosfera era comunque serena, pacifica e rilassata, sospesa nel tempo di un sito così ricco di storia.

Continue reading

Saluzzo e le sue vie del centro storico

Saluzzo e le sue vie del centro storico

Girando per il Piemonte, in Italia, non si può non sostare e visitare Saluzzo, un magnifico e spettacolare esempio di architettura medioevale perfettamente conservato nei secoli. Le opportunità per fare delle belle foto a Saluzzo sono davvero molte.

Saluzzo è stata per ben quattro secoli un Marchesato indipendente e fiero; un territorio a vocazione frutticola, una terra fertile e generosa.

La giornata in cui mi sono imbattuto visitando Saluzzo purtroppo era fredda e nebbiosa, non il massimo per fare gli scatti che avevo in mente, oltretutto il bellissimo “Castello della Manta” con i suoi affreschi rinascimentali era chiuso per restauri.

Continue reading

Guerra e passato a Torino

Guerra e passato a Torino

Primavera 2010, ero fuori a godermi il caldo e piacevole primo sole di primavera, quando ho deciso di fotografare alcune statue molto interessanti disseminate per il centro storico di Torino.

La più interessante è sicuramente un monumento ad un cavallo morente durante la famosa battaglia di Novara durante la prima guerra d’indipendenza in Italia, si tratta di un monumento situato in Piazza Solferino a Torino. Il cavaliere era Ferdinando di Savoia, fratello del re. Le immagini della statua esaltano la tensione e della sofferenza del cavallo, unica statua di questo genere.

Continue reading

Mondovì

Mondovì

Fotografare Mondovì è stato il passo successivo dopo Rocca de’Baldi durante il mio piccolo viaggio sulle colline del Piemonte meridionale.

Come si può vedere dalle foto la neve era ancora ovunque e l’inverno non era affatto finito ma la luce non mancava affatto, ottimo per le foto, forse meno per l’atmosfera.

La città di Mondovì, che si trova sulla collina di Monte Regale, è divisa in vari rioni e piazze e può essere raggiunta non solo su strada ma anche con una piccola ferrovia chiamata “funicolare” che collega il centro con la parte alta della città sul colle. Una cosa davvero strana e particolare, quasi unica nel suo genere.

Continue reading

Rocca de Baldi

Rocca de Baldi

Rocca de Baldi è un comune molto piccolo, un gioiello situato nella provincia di Cuneo, in Piemonte, circa 70 km a sud di Torino e circa 15 km a nordest di Cuneo.

Si tratta di un antico borgo medievale abbastanza mal conservato ma davvero molto affascinante.

Nel paese c’è un vecchio castello (XIII sec.) gravemente danneggiato dal tempo, restaurato nel 1600 e nel 1700, ma le piccole strade ed il centro medievale di Rocca de Baldi sono molto più interessanti, come potete vedere nelle foto.

Il paese è immerso in un’atmosfera rarefatta, di sospensione che lo rende quasi remoto nonostante sia a pochissimi km da Mondovì.

Continue reading

Nevicata a Torino

Nevicata a Torino

Nel 2010 abbiamo avuto un buon inverno a Torino con un sacco di pioggia ed un poco di neve, non molta, nulla che possa fermare la vita della città. Gli anziani dicevano che è facile trovare la miseria sotto l’acqua, ma il pane si trova sotto la neve che protegge il grano dal gelo, parole davvero sagge.

Le nevicate in effetti in questi ultimi anni a Torino non sono molto frequenti, così mi sono alzato in fretta e nonostante la paura di bagnare la macchina fotografica ed un grezzo sacchetto di plastica per proteggerla mi sono diretto al parco a scattare alcune foto sotto la neve.

Continue reading

Torino al tramonto in Piazza Solferino

Torino al tramonto in Piazza Solferino

Si tratta di una delle piazze più famose e storiche di Torino, Piazza Solferino è situata nel trafficato centro cittadino.

La realizzazione di Piazza Solferino è iniziata nella seconda metà del diciannovesimo secolo, dopo lo smantellamento delle fortificazioni della Cittadella di Torino nel 1852.

La decorazione principale della piazza è la fontana “Angelica” con quattro gruppi di statue che si riferiscono alle quattro stagioni.

Continue reading

Roero e i suoi sentieri

Roero e i suoi sentieri

Ed ecco un’altra occasione per tornare sui sentieri del Roero, ma questa volta con la mia Canon.

Si tratta di una regione splendida del Piemonte situata nella parte nord-orientale della provincia di Cuneo.

Il territorio è una nota meta turistica in ambito eno-gastronomico e culturale per i tanti castelli e antichi borghi che costellano il suo piccolo territorio ricco di storia, prodotti tipici ed i vini di altissimo livello.

Attualmente è stata avanzata persino la proposta di candidare il territorio del Roero (insieme alle Langhe )nella lista del Patrimonio Mondiale dell’umanità UNESCO.

Continue reading

Sacra di San Michele

Sacra di San Michele

La Sacra di San Michele è stata una delle più celebri abazzie benedettine in Italia settentrionale ed in provincia di Torino. Secondo gli storici, in epoca romana esisteva già una roccaforte militare sulla posizione corrente della Sacra di San Michele, a controllare la strada principale che conduceva dalla Gallia all” Italia.

Si tratta di uno dei più grandi edifici architettonici in Europa tra quelli risalenti al periodo romanico.

Quando ho riscoperto la Sacra di San Michele era in corso un grosso restauro, così non ho potuto sfruttare tutto il potenziale fotografico del luogo visto che alcune prospettive e pareti erano coperte dai tralicci.

Continue reading

Venaria Reale e i suoi giardini

Venaria Reale e i suoi giardini

La Reggia della Venaria Reale è un ex residenza reale situata a Venaria Reale, vicino a Torino, in Piemonte, l’Italia settentrionale.

Si tratta di una delle residenze della Real Casa di Savoia, inclusa nella lista UNESCO come patrimonio dell” umanità nel 1997, ed è una delle più grandi residenze reali in tutto il mondo, paragonabile per dimensioni e strutture a quelle di Versailles e di Caserta. Un patrimonio davvero unico.

Continue reading

Camminando a Torino

Camminando a Torino

Abitando a Torino mi piace fare lunghe passeggiate nel centro storico della città. Cerco di vedere cose speciali in luoghi normali in cui passo ogni giorno.

L’arte, alla fine, è negli occhi del fotografo. Continuo a camminare per le vie che penso di conoscere da sempre, e ad un certo punto trovo una immagine nuova, è quasi come andare a caccia di qualcosa. Sembra incredibile ma la fotografia è anche questo.

In questo portfolio, uno dei tanti che seguiranno,  vi è una raccolta miscellanea di immagini scattate anni fa imparando ad usare la mia Canon 450D, la mia prima macchina fotografica digitale.

Per introdurre Torino partiamo quindi dal “Monte dei Cappuccini” una piccola collinetta da dove la vista sulla città è magnifica, da qui è possibile ammirare il simbolo di Torino chiamato “Mole Antonelliana”.

Continue reading

Fuochi artificiali di San Giovanni a Torino

Fuochi artificiali di San Giovanni a Torino

Ogni 24 giugno a Torino, si tengono i fuochi d’artificio e la festa in onore del santo patrono della città: San Giovanni. Questa è una festa comune in molte città italiane, ognuno ha il suo patrono di cui essere orgogliosi, e ognuno ha la giornata di celebrazione. Forse, ci si sente in questo periodo un pò più torinesi, forse anche coloro ai quali i fuochi d’artificio non fanno nessun effetto resta comunque la condivisione di un momento di appartenenza alla città.

Il 24 giugno è infatti l’attesa data in cui nella città sabauda tutto si ferma, si scende in piazza e si fa festa. La festa di San Giovanni coincide infatti con il rito pagano del solstizio d’estate, un passaggio che porta la Terra dal predominio lunare a quello solare, nella notte più breve dell’anno.

Continue reading