logo-sito Realizzazione siti Web e sviluppo progetti Internet in Torino

Dolceacqua

La seconda tappa della escursione in Liguria, dopo un panino veloce, è stata Dolceacqua, un bellissimo borgo medievale nella Val Nervia.

La parte più antica di Dolceacqua è dominata dal Castello dei Doria, quella più moderna si estende sulla riva opposta.
Un panorama davvero caratteristico ed inconfondibile.

Si tratta davvero di un posto pittoresco, Monet fece la sua prima visita in Liguria a fine anno del 1883 in compagnia di Renoir, per soli quindici giorni.
Fu talmente colpito dal fascino dei luoghi che appena rientrato a Giverny, manifestò subito il desiderio di ritornarci, infatti il 23 Gennaio 1884, Monet è di nuovo a Bordighera.

Foto gallery: Dolceacqua

Durante questo suo nuovo viaggio Monet visitò la Riviera spingendosi fino nell’entroterra della val Nervia, fino a Dolceacqua, dove dipinse il ponte e il castello.
Dal 2011 il Comune di Dolceacqua ha posizionato due pannelli con la riproduzione di due quadri, nel luogo in cui Monet posizionò il suo cavalletto e li dipinse.

Diversi artisti si sono trasferiti nel borgo per trovare l’ispirazione ed hanno aperto diverse botteghe, studio, negozi.
I turisti non mancano, specie durante la stagione estiva, soggiornare nel borgo e fermarsi alcuni giorni deve essere davvero caratteristico.

Dolceacqua pare esistesse addirittura già in epoca romana, studi archeologici confermano che fortificazioni furono presidiate già nel quarto secolo a.C., a protezione dei villaggi, dei pascoli e dei campi.
Nel dodicesimo secolo i conti di Ventimiglia fecero costruire il primo nucleo del castello controllando in questo modo gli accessi nelle valli circostanti.
Il castello verrà poi acquistato nel 1270 dal genovese Oberto Doria e ampliato nei secoli successivi.

Durante il conflitto tra le fazioni guelfe e ghibelline e la rivalità fra la famiglia Doria e i Grimaldi di Monaco, nel corso del 1524 Dolceacqua si mise sotto la protezione della casata Savoia che lo eresse successivamente a marchesato nel 1652. Nel 1815 fu annesso al Regno di Sardegna e successivamente, nel 1860, al Regno d’Italia.

Lascia un commento

Seguimi sui social networks

linkedin twitter google+ pinterest flickr 500px

Condividi

- I campi contrassegnati con * sono richiesti ma il vostro indirizzo email non sarà pubblicato in nessun caso.
- Per ricevere gli avvisi in merito al commento non dimenticate di usare le checkbox!

Ci sono 0 commenti per queste foto

    Potrebbero interessarti anche...

    • Triora, dettaglio dello sperduto borgo medioevale ligure.Triora La terza ed ultima tappa dell'escursione in Liguria è stata il borgo medioevale di […]
    • Taggia, gatto nel bellissimo centro storico.Taggia La Liguria è una regione italiana molto interessante, specialmente l'entroterra, ricco […]
    • Noli, gabbiano sulla spiaggia.Noli e i suoi colori Noli è un piccolo e grazioso borgo medievale situato in Liguria, a circa 50 km da […]
    • Veduta del Porto di Genova.Incontrando immagini di Genova Un occasione per visitare Genova, città che ovviamente già conoscevo, ma che ogni volta […]
    • Myanmar ex Birmania, Amarapura, monaci al monastero Maha Ganayon Kyaung.Amarapura e U Bein bridge, il lunghissimo ponte di teak Myanmar former Burma, Mandalay, se possibile, è peggio poi Yangon, più affollata, più […]
    • Dolceacqua, the beautiful bridge that joins the village with the historic center.Dolceacqua The second step of the short tour in Liguria, after a quick sandwich, was Dolceacqua a […]