logo-sito Realizzazione siti Web e sviluppo progetti Internet in Torino

Pavia

Pavia è capoluogo di una provincia italiana molto fertile e conosciuta per i prodotti agricoli compresi vino, riso, cereali e prodotti lattiero-caseari.

Sono partito all’alba in cerca di qualcosa di nuovo, di una antica città medioevale da fotografare, così diversa dalla barocca Torino.
Pavia è una città forse fuori dai normali giri turistici ma vale davvero la pena visitarla se se ne ha la possibilità.

Pavia risale all’epoca pre-romana ed è stata un comune ed un importante sito militare sotto l’Impero Romano.
Nel 476 Odoacre sconfisse Flavio Oreste, dopo un lungo assedio. Per punire la città che aveva aiutato il rivale Odoacre la distrusse completamente.
Tuttavia, Oreste, riuscì a fuggire a Piacenza, dove Odoacre lo inseguì e lo uccise.

Foto gallery: Pavia

Perchè vi racconto questo? Perchè tali fatti vengono comunemente considerati la fine dell’Impero Romano d’Occidente.
Sotto i Goti Pavia divenne una cittadella fortificata, ma fu comunque conquistata dai Longobardi divenendo la capitale del loro regno (568-774).
Rimase la capitale del Regno Italiano ed il centro di incoronazioni reali fino alla diminuzione del potere imperiale nel dodicesimo secolo.
Nel 1004 Enrico II del Sacro Romano Impero soppresse nel sangue una rivolta dei cittadini di Pavia che contestavano la sua incoronazione recente come Re d’Italia.

Pavia combatté contro il dominio di Milano, infine cedette alla famiglia Visconti, signori di quella città dal 1359 d.C.
Sotto i Visconti la città divenne un centro intellettuale ed artistico, essendo sede dal 1361 d.C. dell’Università degli Studi di Pavia fondata intorno al nucleo della vecchia scuola di diritto, che attirava studenti provenienti da molti paesi.

La battaglia di Pavia nel 1525 segnò una svolta nelle fortune della città, poiché da quel momento, vi fu la scissione tra i sostenitori del Papa e quelli dell” Imperatore.
Nel 1815 la città passò sotto l’amministrazione austriaca fino alla Seconda Guerra d’Indipendenza Italiana nel 1859.

Lascia un commento

Seguimi sui social networks

linkedin twitter google+ pinterest flickr 500px

Condividi

- I campi contrassegnati con * sono richiesti ma il vostro indirizzo email non sarà pubblicato in nessun caso.
- Per ricevere gli avvisi in merito al commento non dimenticate di usare le checkbox!

Ci sono 8 commenti per queste foto

  • Mi piacerebbe molto l’allure della prima se non fosse rovinata dal watermark, assolutamente troppo invadente, (peraltro inutile – prova ad intentare una causa a qualcuno che utilizza una tua foto di un paesaggio, se invece è una forma pubblicitaria … boh …).

    Anche alcune delle altre le troverei interessanti, ma sono violentate – e violentato me che le guardo – da quella scritta così incombente. Farla più piccola e armonizzata al contesto ?

    Ciao

  • Trovo questi tuoi scatti tutti ben gestiti sotto il profilo delle luci e dei cromatismi generali,non so se sono io ma li vedo piu o meno tutti un pochinino pendenti.

    Della prima (parere strettamente personale) avrei tenuto un inquadratura piu bassa e magari piu da vicino (vista la nebbia ed il tema da te scelto),in modo da far vedere solo gli alberi e la nebbia,dando cosi un aria……. come se si dovesse andare a scoprire la roccaforte medievale dietro la fitta boscaglia,non so se mi spiego;la seconda foto apre la scena alla città che è proprio sopra di noi…..

    Mi piace il clonnato facendo ammirare tutto il bello spazio verde all’interno delle mura trasmettendo un senso di pace e silenzio.

    ciao Adriano

  • Molto bello l’effetto che hai dato alle prime due foto

    • Beh madre natura ha fatto il 90% del lavoro! In pochi minuti la nebbia si è alzata e tutto è sparito! Ma grazie alla mia 450 rimane qui per sempre… per questo adoro le foto!

  • Molto interessante l’ultima foto

Leggi tutti i commenti

Potrebbero interessarti anche...

  • La bellissima Piazza Ducale a Vigevano, geometrie.Piazza Ducale a Vigevano Ecco un'altra bellissima escursione alla scoperta di capolavori quasi dietro l'angolo. […]
  • Veduta del Duomo di Firenze.Un volo a Firenze In occasione di un convegno ho approfittato per visitare e fotografare Firenze, città in […]
  • Veduta del Porto di Genova.Incontrando immagini di Genova Un occasione per visitare Genova, città che ovviamente già conoscevo, ma che ogni volta […]
  • Myanmar ex Birmania, Macachi liberi dentro il santuario del Mt. Popa.Il Monte Popa e la sua magia Non sono rimasto così colpito da questo sito, in realtà ho trovato piuttosto fastidioso […]
  • Vens in Valle d'Aosta, interno di una vecchia casa.Vens in Valle d’Aosta Vens fa parte del comune di Saint-Nicolas, nella Valle d'Aosta, un posto davvero […]
  • Rocca de Baldi, tra le vie dell'antico ed affascinante borgo medievale.Rocca de Baldi Rocca de Baldi è un comune molto piccolo, un gioiello situato nella provincia di Cuneo, […]