logo-sito Realizzazione siti Web e sviluppo progetti Internet in Torino

Camminando a Torino

Abitando a Torino mi piace fare lunghe passeggiate nel centro storico della città. Cerco di vedere cose speciali in luoghi normali in cui passo ogni giorno.

L’arte, alla fine, è negli occhi del fotografo. Continuo a camminare per le vie che penso di conoscere da sempre, e ad un certo punto trovo una immagine nuova, è quasi come andare a caccia di qualcosa. Sembra incredibile ma la fotografia è anche questo.

In questo portfolio, uno dei tanti che seguiranno,  vi è una raccolta miscellanea di immagini scattate anni fa imparando ad usare la mia Canon 450D, la mia prima macchina fotografica digitale.

Per introdurre Torino partiamo quindi dal “Monte dei Cappuccini” una piccola collinetta da dove la vista sulla città è magnifica, da qui è possibile ammirare il simbolo di Torino chiamato “Mole Antonelliana”.

Si tratta di una costruzione stranissima di Antonelli, nata come progetto per una sinagoga ebraica, oggi ospita il “Museo del Cinema”.

Foto gallery: Camminando a Torino

Appena al di sotto di questa collinetta, del “Monte dei Cappuccini” si trova la Chiesa “Gran Madre di Dio”, uno dei luoghi più affascinanti della città per scattare delle fotografie.
La disposizione delle statue che circondano la Chiesa, la vista su Via Po, la prospettiva, il grande fiume Po che scorre alla base, nulla è disposto a caso.
Sono geometrie veramente incredibili che troppo spesso, presi dalla frenesia quotidiana, ci dimentichiamo di ammirare.

Una delle statue, come vedete nelle foto, ha in mano un calice che, secondo la tradizione esoterica è un chiaro segnale della presenza nella città di Torino del Santo Graal.
Non dimentichiamo, credenti o meno, che la Sacra Sindone, la reliquia per eccellenza del Cristo, è sempre stata a Torino.

Le altre foto sono state scattate in Piazza Vittorio Veneto, Via Po, Piazza San Carlo, Via Pietro Micca, piazza Solferino.

Lascia un commento

Seguimi sui social networks

linkedin twitter google+ pinterest flickr 500px

Condividi

- I campi contrassegnati con * sono richiesti ma il vostro indirizzo email non sarà pubblicato in nessun caso.
- Per ricevere gli avvisi in merito al commento non dimenticate di usare le checkbox!

Ci sono 13 commenti per queste foto

  • Mi piace la tua ricerca di punti di ripresa non usuali e dei particolari, su questa serie come nelle tue altre passeggiate per Torino sul tuo sito. Non mi sembra irreale il blu: quando è sereno e c’è magari un po’ di vento è proprio quello della mia (nostra) Torino !

  • Molto bella la prima fatta dalla Gran Madre. Le ultime due non ho ben capito dove ti trovavi, non ricordo dove sono queste statue. 😉 😉 😉 😉 😉

  • Bella serie di foto. Sono rimasto a lungo a confrontare 4 e 6 , che a primo acchito sembravano ritoccate per far sparire la torre. Con un angolo di ripresa appena diverso hai ottenuto due secondi piani completamente differenti. Complimenti!

    • Grazie dei commenti! Interessante non mi era neppure passato per la mente di togliere la ‘torre’ anche se sarei stato in grado di farlo. La ‘torre’ come la chiami tu (se ho capito bene) è la Mole Antonelliana, il simbolo di Torino. Nella seconda foto non si vede in quanto rimane nell’inquadratura completamente dietro la statua. Mi piace girare intorno ai soggetti e detesto quando per forza maggiore non riesco a farlo, ogni angolo può rivelare foto completamente diverse.

  • Bei scatti puliti concreti piacevoli, bravo!

  • Grazie a tutti per i commenti, spero di postarne altre fatte dietro l’angolo!

  • Apprezzo di più le ultime pur essendo solo una piccola rapresentazione di torino e di una sola zona (Piazza vittorio) i colori sono piu tenui quel cielo che disturba a mio parere.
    Ciao

  • belle nitide,bei colori ma non mi convinve la compo…..

    • In merito al blu in effetti hai ragione, la giornata era splendida ma credo il contrasto mi abbia preso la mano agli inizi della mia esperienza con Lightroom.

      • che sfuocato nel 12 e nel uomo con pipa.

      • Si a me piace molto lavorare usando il 18/200 canon in modo da poter all’occorrenza essere veloce a usare massima estensione e minimo numero apertura per avere lo sfocato e centrare attenzione sul soggetto.

        Saluti.

Leggi tutti i commenti

Potrebbero interessarti anche...