logo-sito Realizzazione siti Web e sviluppo progetti Internet in Torino

Amarapura e U Bein bridge, il lunghissimo ponte di teak

Myanmar former Burma, Mandalay, se possibile, è peggio poi Yangon, più affollata, più inquinata, più caotica, piena di rumorosi motorini e auto strombazzanti.
Naturalmente le bella pagode d’oro sono dappertutto come ovunque in Birmania.
Fuori dalla città il paesaggio è veramente bello, il viaggio in motorino per visitare i dintorni di Mandalay a Amarapura, U Bein Bridge ed il vicino monastero è stato eccezionale.

Foto gallery: Amarapura e U Bein Bridge, il lunghissimo ponte di teak

Amarapura è una antica capitale della Birmania, ora una borgata di Mandalay delimitata dal fiume Irrawaddy. Il nome significa Città della Immortalità, e Amarapura fu capitale imperiale della Birmania per tre periodi distinti durante la dinastia Konbaung nei secoli diciottesimo e diciannovesimo, prima di essere soppiantato da Mandalay 11 chilometri a nord.

Re Bodawpaya (1781-1819) della dinastia Konbaung fondò Amarapura nel 1783, subito dopo essere salito al trono. Nel 1795, ha ricevuto la prima ambasciata britannica in Birmania proveniente dalla British East India Company.

Oggi poco rimane della vecchia città, i palazzi sono stati smantellati e trasferiti dagli elefanti nella nuova posizione, e le mura furono abbattute per usarle come materiale da costruzione per strade e ferrovie.

Ma non c’è solo Amarapura, vi sono infatti in zona molte altre cose interessanti come U Bein Bridge, un ponte in legno di teak lungo ben 1,2 chilometri, un ponte pedonale, il più lungo ponte in teak al mondo costruito dal maggiore U Bein per usare le colonne di teak indesiderate del vecchio palazzo durante lo spostamento della capitale a Mandalay.

Il ponte U Bein collega due villaggi sul fiume Irrawaddy (in pratica in quella zona divenuto un lago) ed è più vivo che mai alla sera e alla mattina quando centinaia di persone lo attraversano in entrambe le direzioni.

Lascia un commento

Seguimi sui social networks

linkedin twitter google+ pinterest flickr 500px

Condividi

- I campi contrassegnati con * sono richiesti ma il vostro indirizzo email non sarà pubblicato in nessun caso.
- Per ricevere gli avvisi in merito al commento non dimenticate di usare le checkbox!

Ci sono 7 commenti per queste foto

  • Mi stavo perdendo questi reportage! Oltre al fatto che non trovo parole per commentare le foto, è bellissimo che tu integri ogni reportage con qualche notizia o curiosità!
    Ora mi toccherà perdermi tra i tuoi link! :mrgreen:

  • questo ponte in legno è un qualcosa di spettacolare… davvero tanto lungo per tutta l’estensione del fiume/lago. senti, ma perchè hanno quel tipo di colore sulle guance? sono in molti ad essere disegnate in viso nelle foto viste nei tuoi reportage.

  • buon colpo d’occhio per il ragazzo che si sporge sorridente dalla fila. Questa è la fila per la mensa presumo?

    • Si tratta della raccolta di elemosina mattutina, tutte la mattine i monaci raccolgono qualcosa dalla gente che offre nelle loro ciotole, di solito riso.
      Tornati al tempio dividono e mangiano una sola volta al giorno prima di mezzodì

  • Complimenti belle foto, bel reportage.

    Capisco che può essere una scelta o una questione di taratura del monitor ma alcune foto sembarano leggermente scurette… nulla ovviamente d’importante.

Leggi tutti i commenti

Potrebbero interessarti anche...