Malacca e la sua storia

Non potevo non visitare Malacca ed assaporare tutta la sua storia, così ho programmato un viaggio in giornata andata e ritorno da Kuala Lumpur.
Purtroppo ho trovato una giornata di pioggia! ma la mia Canon ha fatto il suo lavoro.

Il centro storico di Malacca è stato iscritto nella Lista del Patrimonio Mondiale nel 2008 insieme a George Town, la capitale di Penang.

Prima dell’arrivo del primo Sultano Malacca era un villaggio di pescatori abitato da locali malesi. Malacca è stata fondata da Parameswara, chiamato anche Iskandar Shah o Sri Majara.

Egli capì l’importanza del luogo intorno al 1400, il posto era accessibile in tutte le stagioni ed era situato sul punto più stretto dello Stretto di Malacca. Una posizione davvero strategica.

Foto gallery: Malacca e la sua storia

La prosperità di Malacca attirò presto l’attenzione dei Siamesi che tentarono di invaderla nel 1446 e 1456.

Lo sviluppo delle relazioni tra Malacca e la Cina è dovuto alla decisione strategica necessaria per scongiurare ulteriori attacchi dei Siamesi.

Malacca è stata un potente sultanato che estendeva il suo dominio su tutta la penisola malese sino a Sumatra. La sua ascesa contribuì a tenere a bada l’invasione Siamese della parte meridionale del sudest asiatico. Malacca è stata anche fondamentale nella diffusione dell’Islam nell’arcipelago malese.

Nel mese di aprile 1511, Afonso de Albuquerque salpò da Goa, verso Malacca, con una forza di circa 1200 uomini e diciassette o diciotto navi. Hanno conquistato la città il 24 agosto 1511.
Malacca divenne una base strategica per l’espansione portoghese nelle Indie Orientali.

I portoghesi costruirono il forte denominato A Famosa per difendere Malacca (le rovine della sua porta sono tutto ciò che resta oggi) e per placare il re del Siam mandarono l’ambasciatore Duarte Fernandes che venne ben accolto.

Controllare Malacca però non significava anche controllare il commercio asiatico. Piuttosto che realizzare l’ambizione di dominare il nocciolo, il centro di tutto il commercio asiatico, i portoghesi avevano spezzato l’organizzazione esistente della rete.
Il commercio si era difatti sparpagliato lungo un certo numero di porti secondari.

Nel 1641 gli olandesi sconfissero i portoghesi con l’aiuto del sultano di Johore ma non erano interessati a sviluppare Malacca come centro del commercio tenevano in maggiore considerazione Jakarta.

Malacca è stata poi ceduta agli inglesi nel 1824 in cambio di Bencoolen su Sumatra. Dal 1826-1946 Malacca fu governata, prima dalla British East India Company e poi come una colonia della Corona.

Seguimi sui social network…

500pxlinkedingoogle+

Condividi l’articolo…

LinkedInTwitterFacebookGoogle+PinterestRedditDiggStumbleUpon